CAMMINO-FARO

Le persone che incontriamo nel nostro cammino

LE PERSONE CHE INCONTRIAMO NEL NOSTRO CAMMINO

CAMMINO-FARO

Tutte le persone hanno un proprio cammino, unico e inimitabile che percorrono con le proprie gambe come delle anime solitarie.
Ognuno di noi incrocia tanta gente, che rende la strada interessante e la riempie di emozione.
Molte persone camminano al nostro fianco per tanto tempo, altre per poco, molte prenderanno un’ altra strada: alcune le perderai per sempre, altre le rincrocerai.
Proprio chi aveva preso la strada totalmente opposta alla tua, tornerà sui tuoi binari per passaggiere ancora con te, magari ancora da più vicino, magari mano nella mano. Può essere che vi perdere per mille volte ancora e che vi ritroverete altrettante.

Alcuni percorreranno la strada parallela alla tua e tu potrai semplicemente osservarli, senza poterci parlare, ma sorriderai nel vederli crescere e progredire con le loro gambe.

Ad alcuni potrai essere stato utile: rialzandoli quando sono caduti,  insegnandoli come affrontare i sentieri più ostili e svelandogli i segreti che hai scoperto con le tue ginocchia, ma poi d’improvviso loro prenderanno un altra via.

Noi non possiamo fare la strada per loro ed è giusto che prendano quella che vogliono, sia che potrai osservarla, sia che non la vedrai mai più, sia che continuerà a incrociarsi con la tua.

Spesso ci fermeremo, magari per aspettare chi è più lento o qualcuno che resta stagnante nel fango: dobbiamo prestare attenzione a non affondare, a tirarci fuori e, se chi è nel fango non vuole farsi aiutare a uscirne, non possiamo sprofondare con lui.

Dobbiamo avere il coraggio di lasciarlo andare e proseguire.
Capiterà che ci attaccheremo ad alcune persone, e invece di seguire il nostro istinto, intraprenderemo la loro strada: potremmo aver trovato una guida che ci aiuta a progredire, o un intoppo che ci condurra in una strada sbagliata.

Potremmo perderci, sentirci disorientati, sentire il bisogno di essere portati in braccio e che qualcun’altro faccia la fatica per noi.

C’è chi accelererà il passo, lasciandoti indietro, e tu proverai a correre verso di loro, ma con il fiatone ti  accorgerai che quella non era la via che dovevi prendere.

Prendi coscienza e torna, a tuo ritmo, sui tuoi passi.

Non solo tu hai il tuo cammino, ognuno disegna ogni giorno il suo: come tu stai percorrendo questo tuo tragitto, unico e originale, anche tutte le persone che faranno parte della sua vita fanno lo stesso.

Così godi dello spettacolo quando qualcuno è a tuo fianco, camminate assieme fin quando è necessario, ma non aver paura di lasciarlo andare per la sua strada, anzi, supportalo e sostienilo.
Pensa che ogni persona che passa per la tua vita, lascia le sue orme che potrai sempre conservare e ripercorrere con la memoria.

Rivivrai i segni che hanno lasciato in te e chissà vi rincrocerete.
Chiunque ha fatto o farà dei passi con te, nel bene o nel male, che ti abbia fatto inciampare, fermare, perdere o progredire o che semplicemente abbia goduto, per tanto o per poco, di questo tuo viaggio straordinario, qualsiasi persona ha segnato la tua strada e resterà per sempre parte di te, come tu lo sarai per loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *