ASSENZA-VIOLENZA-BUDDA

AHIMSA: ASSENZA DI VIOLENZA

AHIMSA: ASSENZA DI VIOLENZA 

ahimsa-BUDDA

Ahimsa, l’assenza della violenza nel quotidiano è Uno dei tanti insegnamenti su cui si basa la disciplina dello yoga: è il primo di tutti i passi e il più significativo.

In sanskrit si chiama AHIMSA ( a = non; himsa= violenza), mancanza di aggressività letteralmente.
Essere violenti vuol dire danneggiare o ferire qualcuno o noi stessi, non solo dal punto di vista fisico ma anche mentale.

Come si conduce uno stile di vita privo di aggressività?

Ahimsa ha anche una valenza positiva, non solo la negazione della violenza, ma anche può essere tradotta come amore incondizionato, è la pura essenza dell’amore.

Se basiamo le nostre azioni sul rispetto di noi, degli altri e di tutto quello che abbiamo attorno e a disposizione, possiamo condurre una vita ricca di significato.
Noi tutti non abbiamo nessun diritto di apportare del danno all’esistenza di qualcun’altro, perché ogni vita è preziosa e dobbiamo onorarla tanto quanto onoriamo la nostra. Costruiamo relazioni piene di rispetto, pace e tranquillità.

Agiamo con gentilezza!

Non diventiamo violenti con noi stessi, glorifichiamo il corpo, la mente e l’anima: è importante nutrirsi bene, coccolarsi e stare lontani da tutto ciò che può recar danno. Spesso, senza accorgercene con cattive abitudini e uno stile di vita scorretto ci stiamo facendo del male, involontariamente. Talvolta siamo troppo esigenti con noi stessi, fino a stremarci oltre ai limiti; troviamo la forza di accettare e lasciare andare, la fede in noi senza essere violenti con la splendida creatura che sei.

Se riconosci che nella tua vita non c’è ahimsa, prendine coscienza e rindirizzati sui tuoi binari. 

Dobbiamo imparare ad amarci e a prenderci cura e, allo stesso modo, trattare gli altri, andiamo più in la dell’apparenza, cerchiamo di avvicinarci all’anima delle persone e, vivendo in un ambiente pacifico, non passerà neanche per la testa poter essere la causa del danno di qualcun altro.

Onora tutta la vita che c’è, dentro il tuo corpo e quello degli altri, nella natura e in ogni essere vivente.


Anche le parole che diciamo hanno un peso: calibriamo sempre quello che diciamo, non sappiamo cosa sta passando per la testa delle persone con cui veniamo in contatto.
Le parole sono il più grande strumento che abbiamo e usate bene possono avere un valore inestimabile.
Alcune frasi possono di gran lunga migliorare la vita di una persona, o addirittura cambiarla totalmente, in bene, ma anche in male. E noi non abbiamo nessun diritto di cambiare la vita degli altri in maniera negativa.

Siamo connessi per imparare l’uno dall’altro, per supportarci, per stare bene, uniti e distanti.

Pantajali descrive la non violenza con un concetto bellissimo e afferma che, più la applichiamo, più attorno a noi si creerà un ambiente florido. 
Inizia oggi a rinunciare a qualsiasi tipo di aggressività.

Viviamo nel pieno rispetto nostro e di tutti, per poter gioire della pace, dell’amore e di un mondo migliore.

Amati e rispettati, 

ama e rispetta.

NAMASTE!

 

Se ti è piaciuto l’articolo, iscriviti alla newsletter e ricevi in anteprima tutti i nuovi articoli e seguimi su Instagram 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *